Immaginare studio fotografico di Roberto Tibaldi

Cos'è
Cosa si può fare
Opere
Realizzazioni
Natura
Viaggi e avventura
Eventi
Storia
Arte e cultura
Artistico espressivo
Strutture architettoniche
Musei e centri visita
Concerti
Danza e teatro
Altri
Eventi
Incontro
con la multivisione


AV Stumpfl Certified Partner logo

 

 

Realizzazioni per

pubblicizzare un evento
*
introdurre un convegno
*
raccontare un viaggio
*
valorizzare un territorio, un’area protetta
*
far conoscere un prodotto
*
accompagnare un concerto
*
creare la scenografia per una rappresentazione teatrale
*
rivestire di immagini
strutture architettoniche
*
istallazioni fisse o temporanee
per mostre e musei
...
COMOEDIA, in una selva oscura

Cliente: Associazione culturale Castelli in scena
Tecnica: 26 proiettori sulle strutture dei castelli
Evento: Spettacolo sull'Inferno Dantesco realizzato in collaborazione con "Il Parallelo multivisioni" di Padova.
www.comune.lagnasco.cn.it

Nella suggestiva cornice del Castello di Lagnasco, si ambienta un viaggio immaginario ispirato all'Inferno della Divina Commedia, opera dantesca che rappresenta la piu' alta sintesi della civiltà medioevale. Dante, infatti, ha voluto racchiudere tutti gli elementi di quel periodo storico, la filosofia, la politica, le tendenze letterarie e i grandi protagonisti della Storia Umana, dalla classicità fino al suo tempo. In questo viaggio all'interno del Castello, spazio che sembra riprodurre nella sua costruzione architettonica le atmosfere cupe, fosche e drammatiche dei gironi danteschi, la multivisione, con l'utilizzo di trenta proiettori dislocati all'interno, proiettando immagini gigantesche sulle stesse strutture architettoniche del luogo, sincronizzate ad una colonna sonora adeguata condurrà il pubblico a rivivere gli eventi e ad incontrare i principali protagonisti dell'Inferno. Paolo e Francesca, Bonifacio VIII, Ulisse, Guido da Montefeltro, rivivranno la loro storia grazie ai dipinti di Piero della Francesca, Paolo Uccello, il Ghirlandaio, Signorelli, Giotto. Come Dante, durante il suo itinerario nell'oltre tomba, è guidato dalla figura austera del grande maestro della poesia classica Virgilio, allo stesso modo, il pubblico con l'ausilio di suggestive immagini, colori, suoni sarà avvolto dalle strutture architettoniche del Castello, potendo vivere cosi' un'atmosfera densa di richiami, collegamenti e a volte legami espliciti all'eterna Opera dantesca. Nello spazio del castello di Lagnasco, la guida principale per lo spettatore sono le immagini che, con il loro evolversi, creano un gioco tra finzione e realtà, ponendo l'uomo con le sue virtu', i suoi vizi, la sua forza creativa al centro dello spettacolo multivisivo.

Ideazione e regia : Francesco Lopergolo. Co-progettazione : Laura Pulin. Elaborazioni grafiche : Livio Bussi.
Realizzazione : Francesco Lopergolo, Livio Bussi, Roberto Tibaldi.
Produzione : Il Parallelo Multivisioni di Padova e Studio Immaginare di Bra.

COMOEDIA, in una selva oscura
COMOEDIA, in una selva oscura

 
 
 

P.IVA 02336800046 - ©2007-2017 Roberto Tibaldi. | Multivisione